ATTIVITA’ FISICA E BENESSERE.jpg

L’attività fisica è fondamentale per il nostro benessere. La ricerca scientifica, infatti, dimostra che le persone che fanno regolare esercizio fisico hanno maggiori probabilità di vivere più a lungo in quanto l’attività regolare porta allo sviluppo di una buona forma fisica che, a sua volta, riduce il rischio di morte precoce per una serie di cause, come diabete mellito, patologie coronariche, fibrosi cistica.

Non tutti sanno, però, che l’attività fisica ha un impatto positivo anche sul benessere psicologico.

Attività fisica e benessere psicologico

L’attività fisica prolungata facilita il rilascio della dopamina, un neurotrasmettitore cerebrale che aiuta a ridurre le emozioni negative e che promuove le emozioni positive.

Contribuisce, inoltre, alla prevenzione di forme di disagio psicologico anche piuttosto serie come la depressione. Una ricerca condotta da Harvey e colleghi su quasi 34000 persone ha dimostrato che l’esercizio fisico regolare è un fattore protettivo nei confronti della depressione, indipendentemente dall’intensità ed anche quando viene svolto anche solo per un’ora alla settimana. Gli autori stimano che facendo attività fisica per almeno un’ora a settimana si potrebbero prevenire circa il 12% dei casi di depressione.

L’esercizio fisico, inoltre, riduce la percezione di tensione e la risposta cardiaca allo stress mentale. Ciò significa che, a parità di condizioni stressanti, coloro che fanno attività fisica regolare manifestano una frequenza cardiaca inferiore rispetto a coloro che non fanno alcun tipo di attività.

Un ulteriore elemento potenzialmente positivo di alcune tipologie di attività (ad esempio gli sport di squadra oppure qualsiasi sport effettuato in palestra o in luoghi nei quali è possibile incontrare altre persone) è la possibilità di sviluppare relazioni sociali, che a loro volta possono contribuire alla promozione del benessere e alla prevenzione del disagio psicologico.

Iniziare a fare attività fisica

Nella nostra società la maggior parte delle persone non si dedica all’attività fisica e conduce una vita prevalentemente sedentaria. Considerati i benefici dell’esercizio fisico, però, sarebbe opportuno valutare la possibilità di cambiare stile di vita.

Ecco due consigli per chi desidera introdurre l’attività fisica nella propria vita:

  1. Inizia scegliendo ciò che ti piace di più. Non decidere sulla base di quelle che potrebbero essere le attività migliori per ottenere un determinato fisico, per dimagrire più velocemente o per sfogare maggiormente lo stress. Fai quello che ti sembra più interessante. Se non sai cosa potrebbe piacerti, sperimenta più cose. Inizialmente, infatti, è importante attivarsi, in qualsiasi modo. Tutti i tipi di attività fisica sono salutari. Alcuni possono essere meno efficaci nel raggiungere determinati scopi, ma se l’attività scelta non risulta piacevole è molto probabile che verrà abbandona piuttosto rapidamente.
  2. Poniti obiettivi realistici. Se non sei abituato a fare movimento è improbabile che tu riesca a dedicarti immediatamente ad attività estremamente intense dal punto di vista della fatica o del tempo da dedicare. Se definisci una meta troppo grande per te costruisci a tavolino la tua sconfitta. Comincia con un obiettivo piccolo e fattibile, ad esempio camminare mezz’ora 3 volte a settimana. Se vedi che riesci bene puoi valutare la possibilità di definire degli obiettivi più impegnativi.

Non dire che non hai tempo, il tempo per le cose che si considerano importanti si trova! Se non lo fai è perché scegli di non farlo.

Dott.ssa Erica Tinelli

 Se ti è piaciuto questo articolo potrebbe interessarti anche:

LA CONNESSIONE TRA MENTE E CORPO

L’UTILITA’ DEL SUPPORTO PSICOLOGICO QUANDO SI HANNO DELLE MALATTIE FISICHE

PASSIAMO 1/3 DELLA VITA DORMENDO: FACCIAMOLO BENE

CONOSCERE E COMBATTERE LO STRESS

I FALSI MITI SULLA DEPRESSIONE

Bibliografia

Giannini, A. M., (2008), “Stile di vita, stress e salute”, in N. R. Carlson, Heth C.D., Miller H., Donahoe J. W., Buskist W., Martin G. N., Psicologia. La scienza del comportamento. Piccin, Padova.

Harvey, S. B., Øverland, S., Hatch, S. L., Wessely, S., Mykletun, A., & Hotopf, M. (2017). Exercise and the Prevention of Depression: Results of the HUNT Cohort Study. The American Journal Of Psychiatry.