fbpx

Erica Tinelli

Psicologa a Roma, Viterbo e Online

IL DISTURBO DA ACCUMULO

Che cos’è il disturbo da accumulo?

Il disturbo da accumulo si caratterizza per la tendenza ad accumulare costantemente gli oggetti che vengono conservati anche se non hanno alcun valore strumentale o affettivo.

Può diventare estremamente invalidante dal momento che la compulsione all’accumulo arriva ad ingombrare le case, i garage, le auto che, in genere, diventano inutilizzabili.

Inoltre, di solito con il tempo il disturbo tende ad aggravarsi perché all’impossibilità a gettare le cose si accompagna la continua acquisizione degli oggetti.

Quali sono le conseguenze del disturbo da accumulo?

Quando è presente questo disturbo, qualsiasi attività, anche la più semplice e quotidiana, può diventare estremamente complicata o, addirittura, impossibile. Pensiamo, ad esempio, a quanto può essere difficile cucinare o sedersi in una cucina colma di oggetti.

La tendenza all’accumulo può compromettere anche le relazioni e provocare scontri e conflitti, ad esempio quando chi vive con l’accumulatore cerca di farlo ragionare o di costringerlo a gettare delle cose.

Quali sono gli oggetti che vengono accumulati?

Gli oggetti che vengono accumulati più spesso sono i giornali, le riviste, i libri, i vestiti, le borse, ma qualsiasi cosa può essere accumulata. Non mancano, ad esempio, casi di accumulo di feci o di animali.

Gli oggetti possono essere acquistati, ma possono essere anche ottenuti gratuitamente -pensiamo, ad esempio, ai volantini o agli oggetti gettati da altri-.

Il trattamento del disturbo da accumulo

Il disturbo da accumulo può essere trattato efficacemente con la psicoterapia.

La psicoterapia breve strategica utilizza specifiche tecniche e stratagemmi per aiutare la persona a gestire e a superare il comportamento di accumulo, che assume i connotati di una vera e propria compulsione. In molti casi, inoltre, oltre che intervenire direttamente sulla persona, può essere necessario coinvolgere nella terapia i familiari al fine di interrompere le tentate soluzioni relazionali disfunzionali.

Dott.ssa Erica Tinelli

3884462095

erica.tinelli@hotmail.it

Per approfondire

Biondi M. (a cura di) (2014). DSM-5. Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali.  Raffaello Cortina Editore, Milano.

Nardone G., Portelli C. (2013). Ossessioni compulsioni manie. Capirle e sconfiggerle in tempi brevi. Ponte alle Grazie, Milano.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi la cookie policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi